°°RECENSIONE LIBRI °°
 

TITOLO: Capitani coraggiosi
AUTORE: Rudyard Kipling
EDITORE: Newton & Compton
ISBN: 88-541-0575-9
ARGOMENTO: Avventura

 
Racconta di....
 

Può un evento capovolgere il "senso della vita"di un uomo? Ancor più per un ragazzo. È ciò che è capitato ad Hervey, un giovanotto tronfio e pieno di sé, abituato ad un agio da cui è esclusa la vita. Una tempesta lo spazza via dalla poppa di un lussuoso piroscafo dell'Atlantico del nord. Non si sa come (in Kipling il destino non si personifica) viene salvato da una goletta impegnata nella pesca tra i pericolosi Banchi di questa fascia di mare.. Pensa, in un ultimo conato egoico, di essere ancora l'Harvey dal volto cereo ma con il blocchetto di assegni in tasca con la sua bizzarra "giacca da golf color rosso ciliegia". Si trova ora sulla "Eccoci" sotto le cure di Dan, un coetaneo "dal faccione rosso e due occhietti vivacissimi". Suo padre, Disko il comandante della Eccoci è emblema di quella durezza temprata dal coraggio e di quella umanità schietta e immediata, forgiata da una vita tra le nebbie dei Banchi dove l'intuito e la prontezza sono tutt’uno con il senso del suo lavoro. La
Eccoci tornerà nel porto solo a fine estate, quando la stiva sarà ben piena di sardine salate. Lo sguardo di Harvey, nell'attrito con questa realtà, cambia. Non è più quel giovane vuoto e spavaldo ma, guidato dall'intesa con Dan, dallo sguardo silenzioso e presente di Disko, dalle storie impossibili (per lui) degli altri pescatori, dal salso, dall'odore di pesce, dal mare di cui è ora "parte", apre gli occhi su una vita che è intessuta di realtà. Nelle ultime pagine, con un lungo salto nel tempo dal carattere scontato e discontinuo con le pagine precedenti, Kipling ci ripresenta Harvey come un grande studioso ... e Dan, aiutato questa volta dall'amico, come comandante di grosse navi da pesca.


 
Osservazioni....
 

Con questo romanzo ho avuto l'occasione di rivivere il mio personale amore per il mare, per i suoi elementi, per la sua segretezza insondabile fatta di nebbie, tempeste, sole, per i pesci che ne hanno fatto il proprio spazio, per le barche che lo percorrono, per gli uomini che lo vivono. Dietro il fascino imprevedibile del salso e dei suoi protagonisti traluce via via una riflessione psicologica sul carattere, sia nella relazione tra chi condivide l'avventura comune, sia nel nudo contatto con se stessi dove le onde ci liberano dalle"giacche da golf color rosso ciliegia", come è avvenuto ad Harvey. Mi ha fatto ricordare come spesso i remi e le vele sappiano insegnare con parole diverse dall'abituale.

 

Rodolfo

 

Piccola lettura....
 

"Già, salvo a chiacchierare. Ma a bordo della Eccoci le chiacchiere non contano. Anzi, non avrai da dire che quello che necessario. Apri gli occhi e aiuta Dan a fare quello che ti dirà di fare, e ti darò (non lo meriti, sai) dieci dollari e mezzo al mese, cioè trentacinque dollari alla fine della stagione. Un po' di lavoro ti rimetterà la testa a posto, e poi ci potrai raccontare tutto quel che vorrai del babbo, della mamma e del tuo denaro".