calendario corsi
 
°° CUCINA CONSAPEVOLE "CUM GRANO SALIS" °°
 
Per lo Yoga e l’Ayurveda il cibo è un aspetto essenziale del benessere non solo fisico ma anche mentale ed emotivo della persona. Il corso, teorico ma, soprattutto pratico, insegna a riconoscere gli alimenti più “vitali” ed in armonia con le stagioni e la costituzione di ciascuno. Grazie ad una cuoca professionista si scoprirà come la cucina “sana” possa essere pratica ed accessibile anche a chi non ha molto tempo a disposizione.

Il corso si snoda su un breve ma incisivo percorso teorico-pratico che conduce, attraverso semplici tecniche di rilassamento e consapevolezza, ad un’attitudine positiva e gioiosa verso la preparazione del cibo, la sua degustazione e assimilazione e ad acquisire conoscenze tecniche specifiche circa le varie fasi di scelta e valutazione degli ingredienti, il loro sapiente intreccio fino alla preparazione dei piatti e, naturalmente, alla loro degustazione...imparando a cucinare ed assaporare con maggiore consapevolezza.

A chi è rivolto...
A chi vuole cucinare in modo più consapevole e sano per sé e i propri cari, a chi vuole acquisire maggiori abilità in cucina, a chi vuole rivedere il proprio approccio al cibo, a chi è curioso di sperimentare la relazione fra cibo e emozioni….
N.B. Il corso è aperto a tutti. Non sono necessarie precedenti esperienze di yoga o di cucina…

Le insegnanti: Daniela Cerati & Barbara Girardi


La ricetta ayurvedica: Mele al forno
Una ricetta adatta a tutte le costituzioni sperimentata durante il corso di cucina consapevole...

Tempo di preparazione: 1 ora
Effetti sulle costituzioni: 0 Vata, - Pitta – Kapha
Stagioni: Primavera-Autunno-Inverno

Ingredienti per quattro persone:
4 mele biologiche
2 tazze di succo di mele
1 cucchiaino di cannella
¼ di cucchiaino di noce moscata o di cardamomo
1 cucchiaino di buccia di limone biologico
½ tazza d’uvetta
¼ di tazza di semi di girasole
Ghi o burro

Scaldate il forno a 180 gradi. Lavate e togliete i torsoli alle mele. Disponetele in uno stampo da forno. Unite l’uvetta reidratata, le spezie e i semi. Riempite con questo composto le mele. Versate il succo di mele nello stampo e distribuite un fiocchetto di ghi o di burro al centro di ogni mela (facoltativo). Copritele e cuocete in forno per 45 minuti o fino a quando sono tenere.

I semi di girasole hanno sapore dolce e astringente, sono riscaldanti durante la digestione e hanno un effetto post-digestivo dolce. Altre qualità sono la pesantezza e l’oleosità. Riducono Vata, in eccesso possono aumentare Pitta e Kapha.
Il cardamomo ha sapore dolce e piccante, è riscaldante durante la digestione e ha un effetto post-digestivo dolce. Migliora la digestione, profuma l’alito, è benefico per il cuore. Riduce Vata e Kapha, solo se in eccesso squilibra Pitta.
La cannella ha sapore dolce, amaro e piccante, è riscaldante durante la digestione e ha un effetto post-digestivo dolce. Riduce la sete, stimola la salivazione. Stimola Kapha, riduce Vata e Pitta.
La mela ha sapore dolce e astringente, e rinfrescante durante la digestione e il suo effetto post-digestivo è dolce. Leggera e secca riduce Pitta e Kapha, mentre per Vata è meglio consumarla cotta e speziata. Le mele sono utili per purificare, in particolare in autunno, per ridurre ama quando è relativo a giunture doloranti, sinusiti e mal di testa.
L’uva passa reidratata può essere consumata da tutte e tre le costituzioni, anche se Kapha dovrebbe limitarne la quantità dato il suo contenuto zuccherino. E’ considerata utile in caso di debilitazione.
La noce moscata ha sapore piccante, amaro e astringente, quindi è particolarmente utile per Kapha. Nella medicina ayurvedica è usata per curare l’alitosi, il mal di gola, la febbre, la tosse e il vomito. Favorisce il sonno.











:: back ::
torna elenco corsi